Il Cassero LGBTI center

Il Cassero LGBTI center è il comitato provinciale Arcigay di Bologna, un circolo politico impegnato nel riconoscimento dei diritti delle persone trans* lesbiche e gay, uno spazio culturale che progetta e realizza rassegne artistiche e attività di aggregazione sociale e di intrattenimento, un laboratorio attivo nello sviluppo di servizi dedicati al benessere e alla tutela della nostra comunità.

Il Cassero affonda la sue radici nel movimento del 1977 all’interno dei movimenti studenteschi.
Nel 1979 nasce il “Circolo di cultura omosessuale 28 giugno” che nel giugno del 1982 riceve dal Comune di Bologna la sede di Porta Saragozza, primo caso in Italia di un’amministrazione comunale che riconosce l’importanza e la progettualità di una realtà associativa gay e lesbica.

Nel 1985 promuove la nascita dell’associazione nazionale Arcigay, cui aderisce assumendo la denominazione di Circolo Arcigay Il Cassero.

Il 2 marzo del 2002 firma una convenzione con il Comune di Bologna, ricevendo la nuova e attuale sede, la Salara, posta all’interno della Manifattura delle Arti, crocevia delle esperienze della Cineteca di Bologna, dei Dipartimenti di Musica e Spettacolo e di Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna, e del Mambo, il Museo d’Arte Moderna di Bologna.

Dal 2003 produce Gender Bender, festival internazionale di arti performative, cinema, arti visive, musica e appuntamenti.